domenica 27 gennaio 2008

Luca Cordero di Montezemolo

Ieri pomeriggio ero in internet per cercare le foto delle due ragazze dello sport che avevano vinto e in Repubblicaonline ho trovato un articolo che parlava di Montezemolo, il presidente di Confindustria. Mai avrei immaginato di dover arrivare a 53 anni e di dare ragione ad un imprenditore, al nipote di Agnelli, il signor Fiat.
O tempora o mores dicevano i Latini ma questi nostri tempi sono veramente strani ed inconcepibili
Parlando a Siena alle assise degli industriali toscani, ha dichiarato:
"Tutti , nei momenti di crisi, soprattutto dopo avere assistito al triste spettacolo da suk di questi giorni e alle scene vergognose di ieri in Senato, desideriamo che la parola torni a noi cittadini attraverso le elezioni". "le elezioni ci sembrano l'unico modo per poterlo fare. Ma con questa legge elettorale la parola non torna ai cittadini ma alle segreterie dei partiti con liste pre-confezionate per consentire altri giri di giostra a chi non vuole un vero rinnovamento".
Per Montezemolo inoltre il presidente della regione Sicilia Totò Cuffaro è "un esempio delle due facce di questo paese. Da una parte ci siamo noi che lottiamo contro il pizzo. Dall'altra c'è uno come lui che è stato condannato ma resta al suo posto".
Ed evidenzia che "le migliaia di società a controllo pubblico diventate "discariche per politici trombati", .
In merito alle vicende degli ultimi giorni concernenti le indagini sulla famiglia Mastella, Montezemolo ha parlato anche di "una politica sempre più concentrata sulla spartizione di posti e poltrone che sta invadendo ogni settore della vita del Paese. Primari, direttori delle Asl, professori; oggi nell'enorme macchina della pubblica amministrazione italiana merito e concorrenza sono valori che continuano ad essere troppo spesso sconosciuti mentre contano di più raccomandazioni e appartenenze di partito".
Montezemolo ha concluso il suo intervento con un appello "alle forze più avvedute e responsabili di entrambi gli schieramenti" a fare una legge elettorale prima di andare al voto. "Mettete da parte gli egoismi di partito, ricordate che siete in parlamento per fare il bene del paese. Una breve ed efficace stagione di riforme condivise, nell'interesse generale, è non solo indispensabile ma è anche possibile. E consentirà poi a chi vincerà le elezioni di poter governare davvero".
Parole importanti e sagge, ma ci sarà almeno un politico che le ascolterà e ci rifletterà sopra almeno per un minuto? x il bene di tutti noi che ne abbiamo fin sopra i capelli di parole al vento, di litigiosità e di esibizionismi infantili di destra, di sinistra, di centro e di interessi personali in eccesso !

11 commenti:

Doxaliber ha detto...

Per una volta Montezemolo dice cose che si possono condividere. Anche se secondo me il problema non è solo la legge elettorale, ma l'intero sistema, ormai irrimediabilmente corrotto e marcio.

Salvatore

giulia ha detto...

Anch'io ho pensato le stesse cose... Anche se rimane sempre il presidente di confindustria d altre volte ha dett ben altre cose, Giulia

Franca ha detto...

IO ho condiviso il discorso di Montezemolo solo per quanto riguarda le dimissioni di Cuffaro.
Per quanto riguarda le elezioni, invece, io sono per farle subito.
Cambiare la legge elettorale adesso vorrebbe dire regalare l'Italia a Berlusconi per molti, molti anni.
Pensiamo sia questo il bene per il nostro Paese?
Per quanto riguarda il paragone Senato - suk, mi dispiace, ma non è corretto.
Il suk è un luogo colorato, rumoroso ma non ha nulla da spartire con le bassezze e gli insulti che abbiamo visto in Senato.
Ma evidentemente i pregiudizi sono duri a morire...

Anonimo ha detto...

ti preferisco quando parli di arsenico e vecchi merletti, della Karbon e della Kostner....NY

ericablogger ha detto...

sai Franca sulla legge elettorale hai le stesse idee di mia mamma
lei è pienamente convinta che se non si cambia nulla e si va a votare subito x far contento il signor B, poi lui avrà gli stessi problemi di Prodi e della sinistra
io invece sono dell'idea che non si debba anadare a votare
ma che si cambi completamente il sistema politico e che si buttino fuori dal parlamento certi squallidi individui che fanno proprio schifo !!!
bisogna dare spazio ai giovani, a quelli dai 60 in giù , salvando degli ultra 60 proprio solo quelli veramente in gamba ed irreprensibili ....

ericablogger ha detto...

x NY scusa se ti faccio una domanda banale, ma quando io avrei parlato di arsenico e vecchi merletti ???

Franca ha detto...

@ Erica:

Il tuo è un sogno che io condivido, poi c'è da confrontarsi con la realtà...

Anonimo ha detto...

Anch'io sono per andare a votare subito. come faccio a fidarmi che faranno una buona legge elettorale. poi buona in assoluato non c'è niente, esistono sempre mille trucchi per ingannare gli elettori. che ci facciano votare volti nuovi. non ne voglio vedere manco uno di quelli vecchi. silvia

ericablogger ha detto...

purtroppo ha ragione Franca
siao entrambe nell'utopia, cara Silvia
come ha detto domenica sera la Litizzetto, i dinosauri non molleranno i loro cadreghini, e quindi anche dopo delle votazioni nuove, che nessuno vuole xchè ci faranno spendere altri miliardi da usare x altro, non ci sarà neppure una faccia nuova!!!!!!!
un saluto erica

Giulio in Canada ha detto...

Ciao ancora: ne approfitto...
Io sono sospettoso del Conte Luca Montezemolo di Cordero --In un certo senso a guardare cosa e' seccesso in Italia, anzi cosa e' successo in Parlamento tantissimi concorderebbero con le parole di Luca. Che poi, a ben guardare, non sono neanche particolarmente profonde: non ha detto nulla di eccezzionale... Ha detto semplicemente (lo ha detto anche la CEI, ndr) che le elezioni senza la riforma elettorale sono un errore... Mi sembra che il discorso Riforma Elettorale si blocco' immediatamente sulla questione dei Conflitti di Interesse: la quale, il Conte Luca, non nomina. E, a mio parere, dimostra anche un po' di superficialita'. Il Conte sicuramente sogna il Bipolarismo -che a mio parere e' contrario alla nostra storia. Ma poi dimentica che proprio in America, l'unico Stato che ha avuto il Bipolarismo (ma nei tempi recenti veramente difficili si sono presentati tre candidati, alla faccia del Bipolarismo)- in America, ma anche in Canada, naturalmente e' semplicemente vietato o quasi che una persona come Berlusconi possa anche presentarsi alle Elezioni. Infatti, questi soggetti, lavorano nelle Lobby con tutta la Politica che ne segue... Ma tornando all'italia, se davvero la si vuole far somigliare all'America (o anche alla Germania) non pensa Luca che e' necessario vincere quell'ostacolo che sono appunto questi conflitti. Dato che e' persona intelligente, penso che lo sappia -ma se ne guarda bene dal nominare la patata bollente... Senza contare poi che una nuova Legge puo' forse cambiare le cose a lungo termine -- ma se l'etica dei Politici rimane cosi' come e', ho moltissimi dubbi. Tutto questo per dire che il Conte vorrebbe far funzionare tutto il sistema -- ma poi, quando andremo a parlare dei salari, di quel 10% di Italiani che si mangia il 45% della ricchezza Italiana, dove Luca si siedera' ??
Semmai, di mio, preferirei che non si andasse alle Elezioni -- su questo concordo con chi le elezioni non le vuole (casini ha gia' cambiato opinione -ormai si e' perso il conto)... Per prima cosa per portare quelle riforme a termine -per quanto io ne sia diffidente-- e poi per dare modo a tutti di non precipitarsi alle urne nel mezzo di questo gran polverone... A Sinistra mi e' sembrato percepire un certo abbandono che non accetto -- a Destra mi e' sembrato di rivedere squdracce fasciste in giro a sbandierare... E nel piccolo, veramente non capisco questa mancanza di attivita' verso un'azione comune tra il PRC, il PCdI ed i Verdi--- magari se invece di 'Cosa Rossa' (mio nipote parla di cose rosse, verdi e gialle se non sa il nome) si parlasse di Partito della Sinistra; Partito delle Riforme di Struttura; o non so che altro --- ma qualcosa di serio..... ciao

ericablogger ha detto...

ciao Giulio mi sei mancato molto con le tue analisi approfindite e veramente interessanti
spero che troverai sempre la via , ovunque essa sia, di tornare a trovarmi
condivido molto di ciò che hai scritto naturalmente
un saluto erica