venerdì 4 gennaio 2008

Gli animali nel nuovo trattato UE

Il Trattato firmato a Lisbona dai 27 Paesi dell’Unione Europea, ed entrato in vigore il primo gennaio 2008, ha stabilito che gli animali sono «esseri senzienti», con il diritto al benessere e al rispetto, anche quando sono destinati a diventare cibo, ma soprattutto per quelli che vengono chiamati «d’affezione». .
L’articolo 13 della seconda parte del Trattato è per le associazioni animaliste un grande passo avanti anche se «nell’immediato non cambia nulla»
«E’ una norma di base introdotta in via definitiva nel trattato, già prevista, in modo meno impegnativo e vincolante, nella bozza di Amsterdam di molti anni fa».
«Sarà l’Unione europea nel processo legislativo a dover tenere in considerazione la protezione e il benessere degli animali. Per i singoli Stati sarà importante nelle leggi che riguardano il trasporto. Entro il 2009 saranno apportate integrazioni alle norme come la densità di carico e i tempi di viaggio per evitare sofferenze inutili».
Difficile invece che la decisione della Ue possa influenzare i governi per leggi più severe contro i maltrattamenti di animali da affezione: in alcuni stati dell’Est è ancora in pratica la soppressione dei cani nei canili pubblici per esempio.
«E’ un po’ come la moratoria sulla pena di morte - commenta Carla Rocchi, presidente Enpa -. Gli stati non sono costretti a tenere conto dell’articolo 13 per legiferare. Il vero punto è non tanto la normativa europea avanzata, ma l’allineamento dei vari paesi ad altri, va detto che questo inserimento porterà a normative sempre più attente al benessere degli animali per uno standard europeo avanzato. Noi italiani siamo già i migliori nel settore».
«E’ comunque un atto fondamentale - sottolinea Roberto Bennati, vice presidente della Lav- si pensi a tutta l’area dell’allevamento intensivo e della produzione: dalle galline ovaiole, ai vitelli e suini. La Ue è già intervenuta e vuole farlo molto di più».
** Il cane della foto è Pablo, il mio ultimo cane, un bellissimo segugio grifone tanto bello dolce ed affettuoso . Ho raccontato la sua storia nei Pensieri di www.pupazzipensieri.it

2 commenti:

Franca ha detto...

Un altro passo verso la civiltà...

giulia ha detto...

E' una bella cosa... Giulia