giovedì 3 gennaio 2008

Che emozione incontrare Duccio Blogger

Questo è il 251 post di pensieri in Libertà, il secondo del 2008 ma il primo personale
Eh sì, personale perchè vorrei far conoscere a tutti gli amici bloggers che mi leggono e che leggono anche Duccio Blog, ma anche ai miei lettori e lettrici che non sono bloggers ma sono tanti, e li ringrazio di seguirmi sempre con affetto e puntualità, l'emozione che ho provato martedì mattina, primo gennaio, a Roma, quando ho incontrato Duccio dal vivo
Sono arrivata a Roma con il solito gruppo dell'UNI3 di Omegna nel pomeriggio di sabato
Avevo comunicato in privato a Duccio che se mi fosse stato possibile lo avrei incontrato volentieri per conoscerlo
Noi comunichiamo tutti con il pensiero e con le idee e sicuramente ci conosciamo in profondità quando seguiamo i nostri blog ed i nostri post con assiduità ma quasi nessuno di noi si sente in privato o si conosce dal vivo e resta sempre e solo virtuale on line
Dopo 3 giorni passati a girare al trotto e in qualche caso anche al galoppo x la capitale con altre 50 persone e una guida locale, martedì mattina mi sono allontanata dal gruppo a due passi dal Vaticano e sono entrata in una delle traverse parallele di via della Conciliazione, dove tutto il caos della marcia della pace di Sant'Egidio e dei pellegrini che aspettavano la benedizione papale era lontana ed ovattata, una piccola via molto carina e caratteristica
Sono andata a cercare il ristorante dove poi avremmo mangiato, prima di ripartire per il lungo viaggio di ritorno a casa ( 9 e passa ore in pulman ), e lì ho aspettato Duccio
Siamo rimasti a chiacchierare per un buon tre quarti d'ora ed è stato veramente piacevole perchè Duccio è una persona molto interessante, e non poteva essere altrimenti visto i suoi interessi personali, il lavoro che svolge e gli argomenti che sempre tratta a livello sociale e democratico, di denuncia e di legalità
Mi è spiaciuto doverlo lasciare ma il mio gruppo è arrivato e sono dovuta andare a mangiare con loro per rispettare la tabella oraria programmata in precedenza
Spero di ripetere l'esperienza anche con Giulia, che è qui vicino a casa, a Torino, e con altri e altre blogger che leggo sempre, anche all'estero....
Buon anno di nuovo a tutti e a tutte nella speranza che questo nuovo anno bisestile sia portatore di salute di gioia di pace e di nuovi valori per una democrazia veramente libera ed indipendente che dia a noi tutti la possibilità di vivere al meglio

6 commenti:

Duccio ha detto...

In romanesco si dice affettuosamente: "Tepòssino acciaccàtte!" (notare gli accenti). Grazie Erica per la dedica ampiamente immeritata. Auguro a te, alle persone che ti vogliono bene, ai tuoi amici reali e blogghici il realizarsi del bene che ognuno possa desiderare per se stesso e per gli altri.
;-) duccio

Artemisia ha detto...

Si' e' molto bello incontrare dal vivo persone che conosciamo bene ma solo "online".
Infatti ho sempre presente il proposito di un viaggetto quest'estate verso la puntina piu' settentrionale del Piemonte ;-)

Franca ha detto...

Non conosco di persona Duccio, ma per come ho imparato a conoscerlo dal blog, lo stimo molto

ericablogger ha detto...

cara Artemide la puntina più settentrionale del Piemonte ed io vi aspettiamo ...
cara Franca è stato molto bello conoscerlo perché la stima aumenta di molto...
caro Duccio , meno male che non mi hai detto : a li mortacci tua e de tuo nonno !!!!
un abbraccio erica
e grazie per quel tuo bellissimo " deliziosa " arrivato via email ...

Anonimo ha detto...

Quanto ti invidio,per avere incontrato Duccio! Mi sono da tempo ripromessa di conoscerlo, la prima volta in cui andrò a Roma.
Lo considero GIA' un amico e lo adoro!
Cristiana
Ps. Ho questo blog da quasi un anno e ricordo di averti incontrata all'inizio della mia avventura.Non ero più riuscita a localizzarti,ma ora ti ho messa tra i preferiti.
Cristiana

http://dicolamia.typepad.com

ericablogger ha detto...

grazie Cristiana
così ripasserò ancora anch'io da te