mercoledì 28 febbraio 2007

I guai di Doxaliber con Tele 2

Doxaliber è uno dei blog che leggo sempre con molto piacere xchè molto istruttivo ed interessante e Salvatore è una persona colta, preparata, intelligente e squisita. Stasera sono entrata a fare un giretto anche nel suo blog ed ho trovato questo suo post personale, che ha chiesto di far girare. Lo accontento subito e spero che possa servire anche ad altri, se sono con le sue stesse difficoltà. Un in bocca al lupo a Salvatore e spero che tutto si risolva in fretta e al meglio erica
"Vi racconto, in breve, la peripezia che mi costringe, mio malgrado, a rimanere senza adsl per chissà quanto tempo.Alla fine dell’anno scorso ho cambiato città, mi sono trasferito da Campobasso, città nella quale ho lavorato per un anno, a Lecce, la mia città natale.Contestualmente al mio trasloco ho richiesto il trasferimento della mia ADSL Tiscali, dalla linea telefonica di CB (che nel frattempo ho dismesso) ad una linea telefonica di Lecce, intestata a mio padre.
Il trasferimento dell’ADSL, a dispetto dei tempi segnalati, è stato velocissimo: il 6 Dicembre ho chiesto il trasferimento ed il 14 Dicembre Tiscali mi ha avvertito dell’avvenuto trasferimento della linea.Purtroppo al ritorno a Lecce, avvenuto alla fine dell’anno, verificai che la linea ADSL effettivamente c’era ma, per ragioni che non si riuscivano a capire, non ero in grado di connettermi (il router mi segnalava errore username o password).Questa situazione durò a lungo, creandomi enormi disagi.
Tiscali, supponendo che si potesse trattare di un problema di qualità della linea, fece venire in casa mia un tecnico della Telecom (invero molto gentile e disponibile) il quale controllò tutte le prese e rilevò una “leggera” dispersione del segnale.
A quel punto, onde evitare eventuali contestazioni, decisi di non mettere personalmente mano sulla sulle prese telefoniche e chiamai un elettricista, assieme controllammo l’intera stesura dei cavi nell’abitazione. L’unica cosa che trovammo fu una leggera “ossidazione” di un filo telefonico (non usato) che si trovava nell’ultima stanza della casa. Pià per scrupolo che per reale convincimento, provvedemmo ad apporre nastro isolante in tutte le terminazioni telefoniche non utilizzate.Questo lavoro, come temevo, non servì a niente, nonostante tutti i controlli effettuati sulla linea, che avevano reso il segnale pressochè perfetto, non ero comunque in grado di connettermi.
Un giorno finalmente mi chiamò un’operatrice di Tiscali dicendomi di provare a collegarmi perché tutto sembrava funzionare, ed infatti così fu, e dopo quasi due mesi di “passione” (e di danni economici dovuti a perdite di lavoro causate dalla mancanza della linea!) riuscii finalmente ad utilizzare la mia connessione.
Qualcuno si starà chiedendo cosa c’entri TELE 2. Continuate a leggere e capirete.
Ieri, di ritorno a casa, dopo un lavoro effettuato presso una cliente, mia madre mi ha detto: “hanno chiamato quelli di Tele 2 per verificare che tutto funzionasse perché c’erano stati problemi sulla linea.”.Al momento non ho fatto caso alle parole di mia madre, però quando mi sono seduto davanti al PC ho visto che il mio router non riusciva a connettersi, si verificava lo stesso errore di inizio anno (errore username o password).Mi sono preoccupato immediatamente, però, sperando che si trattasse di un disguido momentaneo, ho aspettato un paio d’ore incrociando le dita e agognando ad una risoluzione immediata del problema.
Purtroppo dopo un paio d’ore ho dovuto constatare che la situazione non si era risolta, quindi ho provato a chiamare il 130 (servizio clienti Tiscali), stranamente però, il numero risultava irragiungibile (come quando si prova a chiamare un numero ed il telefono suona come se fosse fuori linea), al momento ho pensato che fosse successo qualche “disastro tecnico” in Tiscali e che le linee fossero intasatissime per le proteste dei clienti.Però, assalito dal dubbio, ho provato a chiamare con il cellulare, a quel punto risponditore automatico del servizio clienti Tiscali ha risposto immediatamente!
Sempre più preoccupato ho chiesto a mia madre: “Mi spieghi che ti hanno detto quelli di Tele 2?”, ma lei mi ha ripetuto più o meno la stessa manfrina di prima.
Ho deciso quindi di chiamare TELE 2 per cercare di capire se loro sapevano cosa fosse successo, mi ha risposto un’operatrice alla quale ho spiegato la situazione e ciò che era stato detto a mia madre, l’operatrice mi rispose con tono perentorio: “lei ha scelto Tele 2 come operatore unico, quindi ha scelto di distaccarsi dalle linee telecom, non può avere l’adsl con un operatore diverso da TELE 2”.
Qui faccio una premessa: io non ero al corrente del fatto che mio padre, più o meno a Novembre dell’anno scorso, si era fatto convincere da un operatore commerciale di TELE 2 (quelli che chiamano a casa per cercare di rifilare sempre nuovi contratti), a chiedere il distacco di Telecom e a scegliere Tele 2 come operatore unico.
Mio padre da ieri continua a ripetermi che nessuno gli aveva spiegato che se si sceglie Tele 2 come operatore unico è necessario sceglierlo anche per la linea ADSL, noi siamo sempre stati abbonati Telecom, ma per quanto riguarda l’ADSL ho sempre usato, senza problemi, Tiscali. Mio padre, e credo anch’io al suo posto, aveva dato per scontato che la stessa cosa potesse avvenire con TELE 2.
Le cose non stanno così, se siete abbonati con Telecom, ma avete l’adsl con altro operatore, guardatevi bene dal distaccarvi da TELECOM per risparmiare il canone, perché TELE DUE quando effettua il distacco dalla linea Telecom vi stacca anche l’ADSL, tra l’altro SENZA DARVI ALCUN PREAVVISO!
Questo è ciò che è successo a me, l’operatrice TELE 2 continuava a rispondere con sicumera: “lei non può avere l’adsl con altro operatore, ha scelto noi come operatori unici”, a niente sono servite le mie repliche: “io per le telefonate ho sempre usato Telecom, ma per l’ADSL ho sempre usato Tiscali senza problemi, perché con voi tutto ciò non è possibile?”.
Senza rispondere alla mia domanda ha proseguito: “Se le serve l’ADSL deve fare un contratto con noi!”, ed io, “ma io ho un contratto ANNUALE con Tiscali, ed è stato appena rinnovato, perché devo pagare due ADSL per poterne usare solo una?”, e lei, “o fa così oppure deve tornare con Telecom”, ed io, “bene, torno a TELECOM”.
Insomma, per farla breve, dopo una conversazione surreale con un’operatrice che avrei volentieri a calci nel sedere, non tanto per il problema che si era verificato, di cui comunque non era colpevole, quanto per il suo modo irritante di rispondere ad un cliente che si trovava davanti ad un serio problema, ho scoperto di avere due opzioni:
1)Fare la disdetta a TELE 2, pagare una penale per un anno pari al costo dell’abbonamento sottoscritto da mio padre, quindi 18,95 al mese per 12 mesi, contestualmente richiedere l’attivazione di una nuova linea TELECOM, il tutto al costo di 150 Eur. Tempi di attivazione 30-40 giorni, spesa totale annuale EURO 377,40;2)Rimanere con TELE 2, attivare un abbonamento ADSL con tale azienda (un sacco di persone mi hanno detto che l’ADSL di Tele 2 fa schifo!), al costo di 19,95 al mese. Ovviamente, siccome ho appena rinnovato con Tiscali sarei costretto a pagare due abbonamenti ADSL, uno dei quali inutilizzabile. Tempi di attivazione 4-5 settimane, spesa totale EURO 239,40.
A questo punto, chiarite le vessatorie opzioni a mia disposizione e chiusa la conversazione con la scortese operatrice di TELE 2, ho deciso di chiamare il servizio clienti Tiscali.
Per inciso, sono stato costretto a chiamare il servizio clienti Tiscali con il cellulare, quindi ho dovuto pagare la telefonata, infatti, passando a TELE 2 il numero del servizio clienti Tiscali viene disattivato, quindi risulta irragiungibile. (suppongo che ciò valga per tutti gli operatori concorrenti, ho provato anche il 190 di Vodafone e non funziona neanche quello!).
All’operatore Tiscali ho presentato la mia situazione ed ho raccontato tutta la vicenda, a quel punto il centralinista mi ha messo in attesa per qualche minuto e poi mi ha fornito una terza opzione:3)Posso chiedere il trasferimento della mia ADSL Tiscali su una linea solo dati, l’operatore mi ha chiesto un indirizzo e-mail a cui mandare il modello per effettuare tale richiesta, ed ha aggiunto di non sapermi dire quali erano i costi ed i tempi di attivazione, ma che comunque sarei stato contattato da un suo collega nei prossimi giorni ed avrei avuto tutte le informazioni del caso. Sul modello di domanda inviato c’è scritto che i tempi di attivazione sono di circa 30 giorni, il costro per l’attivazione del servizio è pari ad euro 113,30 di contributo attivazione e di 10,73 di maggiorazione sul canone che pago attualmente, oppure 57,60 per attivazione direttamente su linea Tiscali, e 7,49 euro di canone mensile.
La morale della favola è che, qualsiasi cosa scelga non ho scampo, in ogni caso dovrò sborsare una grossa cifra in denaro, in più rimarrò senza collegamento per circa un mese (sperando che tutto vada bene), con enormi danni economici personali, visto che io uso la linea internet per lavorare!
Mio padre è ancora all’affannosa ricerca del contratto che “avrebbe” firmato con TELE 2, contratto che intendo leggere in tutte le sue clausole per verificare se il loro comportamento sia legittimo, nel frattempo vorrei chiedere a qualcuno di voi, più esperto di me in materia, com’è possibile che un’azienda sia legittimata a disattivare un servizio con altro operatore per poter attivare il suo, tra l’altro senza preavvisare né il cliente (che sarei io), né il fornitore dell’altro servizio (che sarebbe Tiscali).
Che razza di comportamento è questo? Io ieri mi sono ritrovato, da un momento all’altro e senza alcun preavviso, privato della mia linea ADSL, in più, se non mi fossi preoccupato personalmente di informarmi per capire cosa fosse successo, ancora oggi, sarei qui senza riuscire a capire per qale motivo la mia connessione ad internet non funziona!
Non era forse legittimo aspettarsi una telefonata da TELECOM o TELE 2 per preavvisare dicendo: “signore, stiamo per modificare i parametri della sua linea telefonica, la avvisiamo che dal giorno N il suo abbonamento ADSL con l’operatore Tiscali non funzionerà più. Provveda a risolvere il problema.”, nel contempo, com’è possibile che Tiscali non sia stata avvisata del distacco della linea Telecom?
Ad esempio, quando per lavori l’ENEL prevede di distaccare temporaneamente la linea elettrica, appone sulle abitazioni un avviso, è normale che gli utenti non possano essere privati di un servizio senza nemmeno essere avvisati!
Vi ricordate l’inizio di questo post?
Raccontavo dei problemi di connessione avuti ad inizio anno. Ebbene, la scortese operatrice di TELE 2 mi ha spiegato che già ad inizio anno avevano distaccato la linea, salvo poi tornare a Telecom perché qualcosa non andava bene. Ho quindi capito che la mia ADSL, già ad inizio anno, non funzionava per colpa di TELE 2! Il bello è che in quel periodo ho chiamato sia la Telecom, la quale mi ha mandato un suo tecnico a casa, sia Tiscali, ma nessuna delle due sembrava essere al corrente del “terzo incomodo”, TELE 2, che stava pasticciando con la mia linea telefonica ad insaputa di tutti! MA È NORMALE TUTTO QUESTO?
Vi terrò aggiornati sulla situazione, ormai credo che l’unica speranza per risolvere la situazione sia il passaggio di Tiscali su una linea dati, in questo modo potrò mandare al diavolo TELE 2 non appena il contratto annuale giungerà a scadenza. Non abbandonerò il blog, ma sicuramente sarò meno presente, probabilmente in questo periodo mi occuperò meno di inserire NEWS (senza internet è difficile rimanere aggiornati) e cercherò di dedicarmi a qualche articolo di approfondimento.
Potete immaginare la mia rabbia, ora anche questo BLOG risentirà di questa situazione del cavolo, vi prego di diffondere questa notizia per evitare che qualche altro pollo finisca per avere i miei stessi guai. Purtroppo sono tantissime le persone che hanno l’abbonamento ADSL con un operatore e l’allaccio telefonico con TELECOM!!!! " Copyright: Salvatore Ingrosso

8 commenti:

Duccio ha detto...

Ciao Erica, grazie come sempre per le tue visite ed i tuoi commenti (ma quanto navighi fra blog, ti ritrovo anche in quelli di La Stampa!!!). Se da una parte mi sento in debito con te, dall'altra giuro che ho provato a leggere il post che hai postato, ma è troppo lungo, non ce l'ho fatta. Ma ho capito il senso. La morale però sai quale potrebbe essere? Che purtroppo non possiamo vivere senza gestori telefonici e internet.

giulia ha detto...

Dovremmo scrivere tutte le fregature che si ricevono dai gestori telefonici. Sarebbe interessante. Ciao Erica, grazie anche da me per le tue visite. Giulia

ziazen ha detto...

Erica ti ho appena letta da Taf, ed ero entrata da te per firmare la petizione (mi dispiace non poter essere più presente sia qui che da Taf, ma sono molto troppo presa)ad ogni modo grazie per avere postato la storia di Salvatore e concordo con Giulia nel ritenere interessante la creazione di un post dove poter raccontare le disavventure degli utenti di telefonia e ADSL.
Le mie riguardano win e poi alice... 6 mesi da incubo e non è ancora finita!
Mi dispiace tantissimo per Salvatore che gode della mia stima e fiducia.

Con un sorriso ti dico :o)grazie Erica

ziazen

Jacques ha detto...

Cara Erica,
Sappiamo tutti che numerose sono le fregature fatte dagli operatori ... ma a questo punto, pare inverosimile !
E il tuo amico pone le vere questioni : 1) sulla libertà di scegliere, 2)sul dritto assoluto di essere avvisato di qualsiasi cambiamento, 3) sull'impossibilità sia materiale che morale per un operatore di agire all'insaputa d'un abbonato.
Imagino i momenti difficilissimi che il tuo amico ha trascorsi !
Con un mio pensiero amichevole,
Jacques - Eontos

Anonimo ha detto...

vai all'unione nazionale consumatori
via andrea doria
TELEDUE o altri operatori se la fanno sotto quando ricevono le loro letterine.
A me hanno risolto il problema di 2 anni in 2 giorni!!!

nadia ha detto...

Siamo passati alla tele2 con "boletta unica flat" dalla Telecom, con la quale avevamo anche internet ADSL FLAT. Siamo stati sempre rassicurati dalla tele2, che il nostro nuovo contratto NON cambia la situazione della nostra ADSL FLAT con la telecom. A sorpresa ci siamo trovati senza ADSL. Chiedendo spiegazioni: Tele2 dice che la telecom non doveva disattivare ADSL, Telecom dice che è la colpa della TELE2, che non ci ha detto la verità sulla natura del contratto! Noi, "in mezzo" senza ADSL !

Anonimo ha detto...

Per quanto mi riguarda, Tele2
non avrà sicuramente un futuro.
Una sola cosa posso dirvi state
lontano da Tele2, e se vi chiamano,
oppure bussano al vostro campanello
di casa, cacciateli via e poi
grattatevi.
Io personalmente sono un pò fortunato perchè nella mia famigli
ho la fortuna di avere cugini
avvocati, e penseranno loro a sistemarli per le feste.
Piero...........

Anonimo ha detto...

Purtroppo ho appena fatto un contratto con tele2, peccato aver letto solo ors questo blog, ma sono ancora in tempo per avvalermi del mio diritto di recesso, di solito 15 gg dalla data del contratto, cosa che intendo fare subito, ma spero non mi mettano bastoni tra le ruote, di sicuro raccomandata con ricevuta di ritorno! in ogni caso, grazie, Anna