lunedì 12 febbraio 2007

Amore Single !

balliamo nel buio
sino a che si spegne la luce
balliamo nel buio
e ben presto è la fine
volteggiamo stupiti di essere qui
il tempo fugge
oggi ci siamo
domani no...
cercando la luce
di un nuovo amore
che rischiari la notte
ho te
amore
e
insieme
possiamo affidarci alla musica
ballando nel buio....
Si può amare ma non essere amati, si può amare l'amore senza avere un amore...
A tutti i single e a tutte le single che il 14 febbraio non festeggeranno la Giornata , sempre più commerciale, dell' Amore con un o una partner, e che saranno quindi soli e sole, dedico la poesia e le rose qui sopra
Io sono una single felice e vivo in pace e in amore con me stessa e con il resto del mondo
spero che anche voi single siate ugualmente felici e se non lo siete, pensate a tutti e a tutte i/le non single che sono insieme ma che sono soli/sole ugualmente xchè a volte si può essere più soli in compagnia !!!
e non è un giorno di festa commerciale che aiuta un amore a crescere e a vivere eterno x tanti giorni a venire ... un amore ha bisogno di alimentarsi un pochino alla volta, ogni giorno di più, nell'affetto nella gioia nel rispetto reciproco, nella speranza che anche il suo amore sia intenso e profondo in egual misura e cammini parallelo accanto, sempre e comunque, nella buona e nella cattiva sorte, nel dolore e nella serenità, nella buona e nella cattiva salute...
se non c'è questo amore, meglio soli, meglio sole che infelici in due !

5 commenti:

giulia ha detto...

Cara Erica, anch'io adesso sono single e sto bene. Ho passato mometi difficili, ma poi ho trovato altre strade, quindi grazie per gli auguri: è un pesniero bello e gentile. Ho interrotto un po' il blog, perchè voglio un po' riflettere. Non hai lasciato ultimamente segni e ne ho sentito la mancanza. Verrò comunque aparlare con te, se tu avrai voglia. Ciao Giulia

ernesta ha detto...

Ciao Erica, tanti auguri anche a te e non perché sei single ma perché il 14 febbraio è la festa degli innamorati e tu lo sei sicuramente: della vita, della natura e di tutte la cose che ti circondano.
Un abbraccio
ernesta

Anonimo ha detto...

Cara Erika,
Leggendo la tua poesia, ho sognato ai versi di Ronsard (va sapere perché !) e leggendo il tuo commento che segue ho pensato a Montaigne (va sapere perché !)
Ma son d'accordo con te, la festa dell'amore deve essere tutt'i giorni, come la festa della donna o delle madri : queste feste danno schiffo perchè ridurre a un giorno solo l'importanza dell'amore, della donna o della madre, viene a dire che gli altri giorni non contano .
Con affetto,
Jacques - Eontos

Fabio ha detto...

Proprio vero: è una festa che ha connotazioni troppo commerciali. In casa mia però c'è un po' di festa perchè è l'onomastico di mia figlia. Ciao, Fabio

ericablogger ha detto...

grazie x i vostri commenti molto belli
un saluto a voi tutti erica