domenica 14 settembre 2008

Un tempo da incubo

La scorsa settimana è piovuto per 3 giorni di fila in modo torrenziale. Poi domenica è uscito un pallido sole e sono riuscita ad andare nell'orto a raccogliere le zucche, che stavano iniziando a marcire. Le ho portate al coperto, sui cartoni, ad asciugare vicino alle piante di orchidee, già rientrate pure loro visto lo strano tempo impazzito di questa strana estate Alcune sono belle grosse, quelle arancio soprattutto, così pesanti che ho faticato un bel po' a sollevarle e a portarle fino in fondo al giardino Ne ho lasciate ancora due o tre perchè troppo piccole e non mature ma chissà che fine avranno fatto ieri mattina quando verso le 5 è arrivato un nubifragio intenso e violentissimo. Mezz'ora di vento acqua e grandine a raffiche intensissime che hanno portato lo scompiglio ovunque. L'acqua è riuscita ad entrare perfino dalle finestre doppie chiuse Nel pomeriggio, tra un acquazzione ed una schiarita di azzurro pallido, in un cielo velato di nubi, sono andata a Pallanza a Villa Giulia a vedere la 10a Mostra delle Orchidee Il Lago Maggiore si è alzato di oltre un metro in questa settimana e lambiva con le sue acque plumbee e mosse dal vento i canneti di Fondotoce e le rive e le spiaggette di Suna La mostra era splendida: un mare di fiori esotici, uno più bello ed originale dell'altro, un mare di colori e di forme fantastiche per dei fiori meravigliosi
Ho acquistato tre piante nuove da aggiungere alle mie altre orchidee, una più bella dell'altra E domani pomeriggio, al ritorno da scuola, se ci sarà il sole e un po' di caldo, le trapianterò nei vasi di coccio per farle vivere meglio e più a lungo con le altre Oggi è piovuto ancora, ma solo ogni tanto e in modo leggero. Era freddo però e il mio pensiero è andato alle oltre 2000 persone che da oltre 24 ore sono bloccate in Val Strona, la bella valle che sale da Omegna lungo il fiume che porta le sue acque fino ad incontrare quelle del Toce, che scende dall'Ossola e va poco più avanti a buttarsi nel lago Maggiore. Ieri mattina presto quell'uragano d'acqua che si è riversata per quasi un'ora sul nostro territorio, montagne comprese, ha provocato frane e smottamenti lungo l'intera valle e parecchi paesi sono completamenti bloccati perchè la strada della Valle Strona è in parte distrutta dai grossi massi e dagli alberi caduti Un danno notevole ed un vero miracolo che nessuno fosse in giro in auto a rischiare di venire travolti in uno dei tornanti travolti da tutto quel disastro Il tempo è ormai impazzito e non si capisce più nulla Da mesi ogni volta che piove si scatenano trombe d'aria, nubifragi violenti e danni ingenti alle colture, ai giardini, alle case ed alle strade. Una maledizione !

6 commenti:

tommi ha detto...

Nonostante il tempo direi che sei riuscita a trascorrere comunque una bellissima giornata.
In ogni caso con questa pioggia sono riuscito a raccogliere un sacco di acqua piovana per le piante d'appartamento (abbastanza per qualche mese invernale). Ti consiglio, se non lo fai già, di fare altrettanto!
Ultima cosa: ti ricordi quando ti dissi che avevo parenti nella tua zona? Bè proprio settimana scorsa sono stato a Pallanza alla chiesa della Madonna di Campagna, a mangiare al Ristorante Villa Bianca (per un 40° di matrimonio) e a casa di questa mia zia. Direi che il panorama è stupendo e molto simile al mio, qui a Lecco, sul Lario.
A presto, tommi

ernesta ha detto...

Ciao Erica, che brutta situazione ho visto alcune immagini... brrr...
Molto belle le orchidee e molto brava tu a saperle curare.
un abbraccio

Osvaldo Contenti ha detto...

Ciao Erica, manco a farlo apposta esco da un mio post sui quadrifogli ed ecco che entro in questo tuo post che parla di orchidee! Poi scopro pure che hai pure un pollice verde mica da ridere! Che bella passione, a parte il tempo che ti fa dannare!
Baci!
Osvaldo :)

ericablogger ha detto...

ciao Tommy,abbiamo perso un'occasione per conoscerci quando sei stato a VB, così vicina ad Omegna
sarà x un' altra volta, magari
eh sì anch'io raccolgo l'acqua piovana nei bidoni in giardino x bagnare l'orto e quest'estate non ho mai adoperato la canna dell'acqua
con tutta la pioggia che è caduta i bidoni erano sempre pieni
a presto erica

ericablogger ha detto...

cara Ernesta le 3 orchidee che ho acquistato sono veramente splendide
La situazione in Valle è un pochino migliorata ma le frane sono state ben 11 ! e quella peggiore, dove sono scesi grossi massi che hanno aperto una voragine nella strada che costeggia il fiume parecchi metri più in basso, pare sia stata provocata dal terreno dove questa primavera c'era stato un brutto incendio doloso.
Speriamo non venga più a piovere in quel brutto modo
ciao un abbraccio a presto erica

ericablogger ha detto...

caro osvaldo è da oltre 20 anni che coltivo orchidee
le prime due, due cymbidium, ci sono ancora e sono enormi
oggi ho cambiato i vasi a quelle appena acquistate e contandole sono arrivata a 15 !!!
peccato che due piccole quest'estate siano morte annegate perchè erano all'aperto sotto alla pianta della magnolia
ciao un abbraccio erica