lunedì 10 giugno 2013

Adesso potrebbero Tacere !

Beppe Grillo, dopo essersi chiesto se il Parlamento ha ancora un senso e averlo definito una «tomba maleodorante», assicura di non volerlo abolire. Ma lancia bordate contro Laura Boldrini, `rea´ di aver criticato le sue parole come «scomposte e offensive, dannose per il Paese».  Forse «non è in grado di capirle»,  «Studi la Costituzione, cara Boldrini». La presidente della Camera preferisce non replicare. Ma parla Sel, che insorge contro chi «sa solo insultare e offendere, senza rispetto né per le persone né per le istituzioni».
 Nelle dichiarazioni dell’ex comico c’è «un’incoerenza», ha osservato  il presidente del Senato Pietro Grasso: «Molti parlamentari M5S hanno votato alcuni provvedimenti».  
Mentre fuori infuria la bufera, però, le acque restano agitate in casa M5S. Dopo il passaggio al gruppo Misto dei deputati Vincenza Labriola e Alessandro Furnari, che potrebbero essere seguiti da altri parlamentari, c’è ancora chi si dissocia dai duri toni usati dal gruppo di comunicazione per stigmatizzare la loro scelta. «Mi dissocio», dice il parlamentare Cosimo Petraroli. Mentre i due `transfughi´ affermano di sentirsi vittime di una «gogna mediatica» da parte del gruppo e lamentano la mancata presa di distanze dei colleghi, che ha contribuito a far piovere su di loro «insulti e minacce fisiche». Entrambi ribadiscono di non aver lasciato il Movimento per tenere la diaria, come li hanno accusati di fare, e assicurano che restituiranno una parte « al territorio».
Intanto, anche Emma Bonino segna la distanza rispetto al M5S: «Noi radicali   abbiamo sempre rispettato le istituzioni».  da La Stampa To
Ho letto con interesse questo articolo e mi sono chiesta se dovremo assistere ancora per molto ai comportamenti  aggressivi e maleducati dell'ex comico genovese, che ogni giorno dal suo blog insulta qualcuno, persino Rodotà, la Gabanelli, ed ora la Boldrini, che hanno osato opporsi a lui e alle sue farneticanti opinioni quotidiane
Tra lui  e Renzi , l'altro blateratore di professione, che ogni due per tre deve illuminarci con le sue scemenze quotidiane su questo, su quello, su quell'altro, del PD e non, abbiamo veramente toccato il fondo ...
Non potrebbero tacere per almeno un mesetto o giù di lì ?
I nostri cervelli riposerebbero, le nostre orecchie avrebbero un po' di pace e la nostra vista godrebbe di  altro, più piacevole, più gradevole, più riposante
Speriamo che con l'arrivo dell'estate se ne vadano in vacanza, entrambi,  a riposarsi, per lasciar riposare pure noi, però, che non ne possiamo proprio più ...
E' vergognoso poi che due persone che hanno deciso di lasciare l' M5S vengano minacciati così pesantemente. Dove sono finite la libertà  e la democrazia ?

2 commenti:

Blogaventura ha detto...

Mi chiedo veramente come si faccia a dar credito a questi blateratori. Emblematiche le giuste osservazioni di Curzio Maltese sull'ultimo numero del Venerdì di Repubblica :"... e quando il ridicolo sogno berlusconiano è fallito, milioni di brave persone non hanno trovato di meglio che votare per protesta un movimento cresciuto sulla base dei vaffa lanciati da un comico con un faticoso diploma da ragioniere e un tecnico di internet come guru. Ma dove volevano andare? Infatti non stanno andando da nessuna parte, sono lì a discutere di diarie ed espulsioni..." Ma - e qui riprendo io - quando sarà che si andrà a votare non per esprimere una sterile protesta ma per mandar avanti qualcuno che abbia il coraggio non solo di descrivere fedelmente la realtà dei fatti ma anche di affrontarla con impegno e con rigore? Purtroppo, però, in questo paese è sempre più gradito chi alza la voce, mostra i muscoli e promette, in un modo o nell'altro, di non far pagare le tasse ai più ricchi. Un caro saluto, Fabio

ericablogger ha detto...

un caro saluto anche a te
e grazie per il tuo prezioso commento erica