domenica 3 gennaio 2010

La condanna di Fujimori

L’ex capo di Stato peruviano Fujimori è stato condannato a 25 anni di carcere per violazione dei diritti dell'uomo dalla Corte Suprema
Il tribunale, che era stato chiamato ad esaminare il ricorso in appello contro la condanna in primo grado a 25 anni di carcere decisa nello scorso aprile, ha ritenuto Fujimori colpevole e lo ha di nuovo condannato a 25 anni di prigione per la sua responsabilità nel massacro di civili nel 1991-92 da parte di squadroni della morte in occasione della repressione contro i guerriglieri di estrema sinistra.
L’ex presidente, che ha 71 anni, è stato anche condannato ad aprile per i sequestri, da parte dei suoi servizi segreti, di un giornalista e di un imprenditore.
In occasione di altri due processi distinti nel 2007 e 2009, Fujimori fu condannato a pene dai 6 ai 9 anni per corruzione ed abuso di potere nell’esercizio delle sue funzioni.
La legge peruviana però non prevede la somma delle sentenze e quindi Fujimori dovrà scontare quella più lunga, di 25 anni
Una buona notizia per questo inizio anno: una volta tanto un assassino di alto grado non è stato assolto !
La giustizia peruviana ha svolto egregiamente il suo dovere...

2 commenti:

tommi ha detto...

grande notizia erica! complimenti... meno male che ogni tanto la giustizia fa il suo corso. speriamo che un altro personaggio come Karadzic subisca la stessa sorte.
Buon 2010 anche a te!
a presto.

poissenot ha detto...

Grazie per i tuoi auguri, e ti prego di gradire i miei per 2010 ... e che l'amicizia sia come i numeri, che non finisca mai (scusa per questa citazione d'Ungaretti !)
e poi sarebbe anche bello che sia il mondo come l'hai descritto ... ma purtroppo qundo si vedono i nostri politici ...
ma ogni tanto una buona notizia come quella che ci hai data e che non avevo vista !
a più tardi,
amichevolmente
Jacques Poissenot