mercoledì 15 luglio 2009

La pensione a 61 anni?

" Oggi il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha dichiarato che dal 2015 l’età pensionabile sarà legata all’aspettativa di vita.
Il ministro ha tenuto a precisare che si tratta di una «sorta di una piccola finestra mobile, sostanzialmente impercettibile per le persone».
La nuova norma potrebbe essere inserita nello stesso emendamento che il governo presenterà nelle prossime ore sull’aumento dell’età pensionabile delle donne nel pubblico impiego.
Le donne del pubblico impiego saranno equiparate agli uomini nel 2018 per quanto riguarda l’età pensionabile di vecchiaia.
E, in particolare, a partire già dal 2010, inizierà l’aumento dell’età pensionabile di vecchiaia di un anno ogni due anni.
Questo sarà il contenuto dell’emendamento che il governo presenterà «nelle prossime ore» al decreto anti-crisi.
In sostanza a partire dal 2010 le donne del pubblico impiego andranno in pensione a 61 anni e nel 2018 si raggiungerà l’equiparazione dell’età pensionabile di vecchiaia con gli uomini." da La Stampa To
Alla fine di giugno nell'ultimo collegio docenti ho salutato le colleghe giovani precarie che a settembre potrebbero non trovare più un lavoro per i tagli apportati quest'anno nella scuola
Saluti più tristi del solito che mi hanno lasciato una notevole amarezza per il loro futuro così incerto
Una di loro in particolare, la più giovane, ha detto una cosa che da tanto tempo penso anch'io: " Come faremo ad arrivare alla pensione se ci tagliano i posti di lavoro e se obbligano voi colleghe più anziane a lavorare fino a 65 anni, bloccando così il cambio generazionale nella scuola? "
Io sarò obbligata ad andare in pensione ben oltre i 60 anni se passerà questa piccola finestra mobile
Io lascerei volentieri il mio posto di lavoro ad una giovane collega anche prima dei 60 perchè avrei tante altre cose da fare nei miei anni futuri e pensionabili, ben diverse e meno stressanti di un lavoro di concetto e di rapporti obbligati con alunni preadolescenti sempre più complessi e difficili ...
Io non ho proprio nessuna voglia di essere equiparata con gli uomini !!!
Ho combattuto tutta la vita per la mia indipendenza personale ma proprio per questo vorrei continuare ad essere libera di poter arrivare alla mia agognata pensione a 60 anni !!!!!!!!

3 commenti:

marbe ha detto...

ciao Erica,grazie di essere passata e di avermi lasciato il tuo commento. Sono qui.. ci sono anche se spesso leggo solamente senza commentare, lo sai che mi piace ciò che scrivi e come lo scrivi.
Come hai letto nel mio post la penso come te, ma non me la prendo tanto con l'Europa quanto con chi ci governa che dalle altre nazioni europee prendono e vogliono applicare in Italia solo ciò che fa comodo in quel momento...tipo le pensioni ed altro..ma si guardano bene dal legiferare per applicare altre normative riguardanti temi come il lavoro gli stipendi la sicurezza il sociale..e quant'altro..è questo che mi manda in fumo, il volerci far credere che si deve fare perché è l'Europa che lo pretende e tutto il resto?
Ciao Erica, un abbraccio e a presto.. per davvero ^_^ ernesta

Fabio ha detto...

Passo per un breve saluto: buona estate e, a presto, Fabio

ericablogger ha detto...

buona estate anche a te a presto erica